Via Scuderlando, 292 - 37135 Verona (VR) - Via Altichiero, 40 - Zevio-santa Maria (VR)
  • Home
  • Cosa faccio
  • Adulti
  • Depressione

Depressione

Tutti usiamo questo termine, ma sappiamo esattamente cosa significa in ambito clinico? I disturbi depressivi sono accomunati dalla presenza di umore triste, vuoto o irritabile, accompagnato da modificazioni somatiche e cognitive che incidono in modo significativo sulla capacità di funzionamento dell’individuo. L’umore spesso distorce la percezione della realtà facendo vivere e vedere tutto in modo negativissimo e sfavorevole, ciò implica una difficoltà ad affrontare anche la quotidianità sia per mancanza di energia che per timori di affrontare anche le piccole cose.
Si suddividono in:

  • DISTURBO DEPRESSIVO MAGGIORE: umore depresso e perdita di interesse o piacere e, da almeno 2 settimane, spesso vi è associata una perdita di peso connessa a inappetenza, insonnia o ipersonnia, agitazione o rallentamento psicomotori…;
  • DISTURBO DEPRESSIVO PERSISTENTE O DISTIMIA: consistente dalla presenza di umore depresso per la maggior parte del giorno, quasi tutti i giorni, per almeno 2 anni;
  • DISTURBO DISFORICO PREMESTRUALE: caratterizzato da diversi sintomi depressivi nella maggior parte dei cicli mestruali ed inizio del miglioramento entro pochi giorni dall’insorgenza delle mestruazioni.

Degni di interesse:

  • DISTURBI BIPOLARI: è l’alternarsi di sintomi o episodi maniacali o ipomaniacali e di sintomi o episodi depressivi. Si tratta quindi dell’alternarsi di uno stato di profonda tristezza e apatia con stati di quasi iperattività incontrollabile.
  • DEPRESSIONE POST PARTUM: o depressione puerperale è un disturbo che colpisce, con diversi livelli di gravità, dall’8 al 12% delle neo-mamme ed esordisce generalmente tra la 6ª e la 12ª  settimana dopo la nascita del figlio. La donna si sente triste senza motivo, irritabile, facile al pianto, non all’altezza nei confronti degli impegni che la attendono. Inoltre, un sentimento ricorrente tra le neo-mamme, che si trovano a dover affrontare questo problema, è la vergogna mista a senso di colpa. Genitori si diventa, è bene ricordarlo.

Dott.ssa Martina Gambacorta
Psicologa Psicoterapeuta a Verona (VR)

Dott.ssa Martina Gambacorta

Psicologa Psicoterapeuta a Verona (VR)

Partita IVA 04101430231
Iscritto all'Ordine degli Psicologi Veneto col n. 6291 del 22/01/2008

Info
2020. E' severamente vietata la riproduzione delle pagine e dei contenuti di questo sito.